mercoledì 15 agosto 2018

Recensione: ERODED "Necropath"
2018 - F.D.A. Records




Gli ERODED sono fondamentalmente un gruppo con una sconfinata passione per il death metal primordiale. Il nuovo "Necropath" scivola lungo la discesa che attraversa il regno dell'oltretomba, un crescendo di musica efferata che fungerà da toccasana per chiunque volesse cibarsi di tali sonorità. Questo lavoro è figlio del metal estremo degli anni '90, quasi a sancire prepotentemente il legame della band piemontese con alcuni dei vecchi padri del genere. Mentre molti loro colleghi cercano di raffinare gli strumenti di tortura, nel putrido obitorio degli Eroded il modo di operare non subisce cambiamenti. C'è traccia di questa attitudine anche nel titolo "Necropath". Non esiste sospensione della crudeltà durante i 35 minuti di durata. Del resto, stiamo parlando di death metal. Album da avere proprio perché aggiunge un altro importante tassello alla storia della scena underground italiana. E non stiamo parlando di musicisti alle prime armi (la line-up è composta da membri ed ex componenti di Mortuary Drape, Voids of Vomit etc.). Pure Evil!

Contatti:
fda-records.bandcamp.com/album/necropath
facebook.com/erodeditaly

TRACKLIST: Eternal Warspate, Oath of the Raidergods, Throne of No Return, Of Graven Blood on Earth, Necropath, Apocalyptomb, Maelstrom of Massacre, Last Altar Shall Be Affliction


Nessun commento:

Posta un commento