mercoledì 7 novembre 2018

Recensione: NOIA "Iron Death" - Despise The Sun | Go Fuck Yourself




Scelgono le ali protettive della Despise The Sun Records e della Go Fuck Yourself Productions i fiorentini NOIA, già conosciuti nell'underground heavy per essere una delle compagini più ostinate che il suolo italico abbia partorito, e questo, per due musicisti intransigenti come Lorenzo Bellia e Mirkö D.D. vuol dire comporre musica con il pugno di ferro. "Iron Death" non concede sconti di sorta, è un disco risoluto, sincero, in cui dolore e morte assumono sostanza quasi divina. Quello dei Noia è un genere inutile da elevare dalle sue fangose origini, ed è giusto che sia così. Qui la distanza tra la sfrontata attitudine punk e l'irruenza del metal vecchia scuola è talmente ravvicinata che solo un sottile filo spinato separa l'una dall'altra. E il resto? Il resto non conta niente. Lunga vita ai ribelli! Disponibile su CD e tape.

Contatti: 
noianera.bandcamp.com/album/iron-death
facebook.com/noiametal
despisethesunrecords.bandcamp.com
gfyp.de

TRACKLIST: Condemned to Hate, Deathwish Mania, Bring on the Violence, Return to Hell, I Am Nightmare, Iron Death, Oath Of Strife, Counterattack, Black Depths of the End, Worldwide Killing Field




Nessun commento:

Posta un commento