sabato 11 agosto 2018

Recensione: BONINI BULGA "Sealed"
2018 - Cyclic Law




"Sealed" può dirsi un album di debutto riuscito: Pär Boström (Kammarheit, Cities Last Broadcast, Altarmang) intraprende un viaggio sonoro di per se tortuoso, ma che nel suo procedere irregolare riesce a creare suggestione emotiva, con più di un passaggio confezionato con notevole maestria. Le atmosfere sono efficaci e possiedono varie chiavi di lettura. L'approccio lo-fi lo aiuta a manifestare al meglio le sue attitudini performative, ma Boström è bravo soprattutto a dimostrare di possedere una certa quantità di talento, risvegliando le cupe emozioni insite nell'ascoltatore. Così BONINI BULGA diventa un nuovo alter ego, creato dalle sue abilità di narratore. Il tappeto sonoro di "Sealed" ritaglia uno spazio "noir", in questo modo, accompagna un movimento dal fascino inarrestabile, dove ogni cosa può essere il suo contrario.

Contatti:
cycliclaw.bandcamp.com/album/sealed
facebook.com/Bonini-Bulga

TRACKLIST: Each Named, By A Higher Thought, Each With Six Wings, Becoming, Sealed As One, Each Masked, Guided, By The Sigil Of The Third


Nessun commento:

Posta un commento