giovedì 25 febbraio 2016

Recensione: THE BODY "No One Deserves Happiness"
2016 - Thrill Jockey Records




E' oggettivamente risaputo ai seguaci dello sludge/doom metal che questo genere musicale ha assunto significati simbolici differenti tra loro, che spesso oltrepassano i confini geografici o ideologici. Gli americani THE BODY prendono le distanze dalle flotte oltranziste, ampliando il proprio sound con una voce femminile magnetica e spettrale (Maralie Armstrong del progetto Humanbeast), fiati, pianoforte, ed elaborazioni electro-noise. Sicuramente il valore dei The Body potranno captarlo solo le orecchie più attente. Il quinto album "No One Deserves Happiness", che si aggiunge ad una lunga discografia arricchita anche da produzioni minori, merita piu' di un ascolto superficiale. Ve ne accorgerete durante la seconda traccia "Shelter Is Illusory". Le 10 composizioni sono un crocevia di sensazioni annichilenti. Non è per niente semplice slacciarsi da queste vibrazioni contagiose. Rimarrete basiti nel momento in cui inizierete ad assaporare la loro consistenza. Il senso di disperazione è maledettamente tangibile ed è annidato all'interno di una corazza robusta e spessa. Il gruppo di Portland confeziona un prodotto al napalm, curandone in profondità ogni dettaglio. Apocalittici per natura! Uscirà il 18 Marzo via Thrill Jockey Records.

Contatti: 

thebody.bandcamp.com/no-one-deserves-happiness
facebook.com/thebodyband
thrilljockey.com

TRACKLIST: Wanderings, Shelter Is Illusory, For You, Hallow / Hollow, Two Snakes, Adamah, Starving Deserter, The Fall and the Guilt, Prescience, The Myth Arc




Nessun commento:

Posta un commento