mercoledì 9 maggio 2018

Recensione: FISTER "No Spirit Within"
2018 - Listenable Records




Nuovo album per i FISTER, formazione tra le più quotate all'interno della scena sludge/doom metal, che dopo quasi dieci anni di onorata carriera e quattro dischi all'attivo, senza tenere in considerazione tutti gli altri lavori portati alla luce nel corso del tempo, non ne vuole proprio sapere di alleggerire la propria impronta musicale. Ne saranno felici i numerosi fan di questi suoni lancinanti. I Fister sono sempre stati un gruppo dal tocco pesantissimo e dal sound 'riff-oriented', ma ascoltando "No Spirit Within" non è difficile captare in esso un "sapore" diverso. E ci sono voluti nove anni per esprimere al meglio lo straordinario potenziale della band proveniente da Saint Louis. Dischi così consistenti, compatti, ben fatti non si trovano su tutti gli scaffali. I Fister hanno finalmente affinato la loro espressione in modo da non risultare scontati o peggio ripetitivi, creando musica angosciosa valorizzata sia dalla composizione che dall'arrangiamento dei brani. Il limite di "No Spirit Within", forse, risiede proprio nella sua eccessiva monoliticità, figlia di un genere sprezzante che sembra essere un cappio attaccato al collo. D'altronde questa è la realtà dei fatti e c'è poco da fare. Qui si sente il dolore del corpo e dall'animo umano, e la scelta del nichilismo di fronte ad un'esistenza che appare priva di senso in una forma di sadomasochismo ossessivamente autopunitivo. "No Spirit Within" è la conferma che aspettavamo. Una vera garanzia!

Contatti: 
listenable-records.bandcamp.com/album/no-spirit-within
facebook.com/fisterdoom

TRACKLIST: Frozen Scythe, Disgraced Possession, Cazador, I Am Kuru, No Spirit Within, Heat Death, Star Swallower


Nessun commento:

Posta un commento