mercoledì 10 giugno 2020

ULVER "Blood Inside" - Jester Records




“Blood Inside” degli ULVER usciva nel giugno del 2005 via Jester Records. In questo mese festeggia il 15° anniversario della sua pubblicazione. Una domanda sorge spontanea: come dovremmo definire questo disco? La risposta non è semplice e richiederebbe conoscenze sia teoriche che pratiche estremamente vaste, ma è chiaro che qualsiasi accezione gli si voglia attribuire, il gruppo norvegese è sempre stato pronto a sorprendere gli ascoltatori. C'è un qualcosa di misterioso e angosciante in queste composizioni, e tale sensazione è dovuta all'insolita architettura dei pezzi: pericolante, irregolare, a tratti imponente. Ma il ruolo che svolgono è assolutamente cruciale in quanto definiscono le diverse atmosfere creando un suono surreale che si distingue da tutte le precedenti produzioni. Ed è come se la realtà racchiusa nel corpo di "Blood Inside" fosse già predeterminata e collegata ad un effetto lontano da ogni comprensibile significato. Il lavoro svolto dal cantante Kristoffer Rygg (ai tempi conosciuto con lo pseudonimo di Garm) è a dir poco sorprendente, offrendo una delle migliori prestazioni vocali della sua lunga carriera: inappuntabile dal punto di vista espressivo, ispirato e suggestivo per quanto riguarda la sua innata teatralità, evocativo e maestoso nella capacità di tenere il controllo sulle vibrazioni multiformi e intersecate. Gli Ulver modellano agevolmente gli strati sonori, spesso astratti ed enigmatici, e cosa ancora più sorprendente, trovano sempre l'ispirazione per combinarli in un modo unico, al fine di rendere magica l'intera esperienza sonora, che trascende gli stili e persino le definizioni più "classiche". Le peculiarità di questo disco non concedono nulla alla normalità, grazie anche all'eclettica creatività degli altri musicisti coinvolti nel songwriting (Jørn H. Sværen e Tore Ylwizaker). Qui si viene travolti dall'ennesimo cambiamento e da una forza espressiva che diventa indice di quanto gli Ulver siano dei maestri nell'ambito delle sonorità conosciute come electronic/ambient/avant-garde. Ogni canzone ha una sua identità distinta, perciò contribuiscono in modo significativo a fare di "Blood Inside" un autentico capolavoro, al di fuori dallo spazio conosciuto. Immensi, fino all'eternità. Pubblicazione: 6 giugno 2005



Formazione (da sinistra a destra):
Jørn H. Sværen
Tore Ylwizaker
Kristoffer Rygg

Contatti: 
ulver.bandcamp.com 
jester-records.com/ulver 
facebook.com/ulverofficial
instagram.com/ulver_official




Nessun commento:

Posta un commento