lunedì 30 settembre 2019

IMPLORE "Alienated Despair" - Century Media Records | Pelagic Records




"Alienated Despair" prende forma attraverso un'implacabile aggressività convergente, che caratterizzata da una smisurata impellenza, ha la capacità di creare un immaginario in cui l'azione terremotante della musica definisce realmente la rabbia degli IMPLORE. L'atmosfera distruttiva coadiuvata da una fresca e sempre vivace prestazione da parte di tutti e quattro i musicisti alimenta la sensazione di "alienazione e disperazione" (il titolo del disco non lascia dubbio alcuno). Anche se in un primo momento potrebbe sembrare un album fotocopia dei precedenti, in verità questa nuovissima uscita discografica targata Implore oltre a scappare frenetica, come da manuale, è in grado di modificare leggermente (in positivo) la percezione della loro proposta. Infatti, oltre ad essere coinvolgente sul piano strumentale, "Alienated Despair" cerca di mantenere vivo e interessante l'equilibrio fra groove, stop'n'go, blast beat, e questo grazie anche a degli arrangiamenti tutto sommato semplici ma vincenti e ficcanti. Il sound sferragliante dei tedeschi potrebbe essere catalogato, oggi più che in passato, come il risultato della fusione perfetta di Trap Them, Converge, Rotten Sound. Lo stile dei Nostri è ben riconoscibile, elevato all'ennesima potenza dalla tipica produzione cazzuta e martellante che facilita il raggiungimento dell'obiettivo. C'è solo una visibile differenza: nei videoclip promozionali pubblicati dalla Century Media il cantante Gabriel Dubko non imbraccia più il suo basso, quindi bisogna capire se è solo una scelta momentanea. L'ospite d'eccezione è Tomas "Tompa" Lindberg (At The Gates, Disfear, The Lurking Fear) nel brano "Never Again". Parliamo di un buon disco dal forte impatto, da ascoltare a ripetizione. Il mio consiglio è di seguite le loro istruzioni, non rimarrete delusi.

Contatti:
facebook.com/imploreband
instagram.com/imploreofficial

Songs:
Faculties Of Time, Abandoned Desires, Parallax, All Is Not Lost Is Long Forgotten, The Constant Dissonance, Never Again (feat. Tomas Lindberg), All Consuming Filth, Let The Pleasure Destroy Me, In Apathetic Isolation, The Venom Comes In Droves, Despondency



Nessun commento:

Posta un commento