domenica 11 marzo 2018

Recensione: ATOMWINTER "Catacombs"
2018 - Trollzorn Records




I tedeschi ATOMWINTER si dimostrano, al terzo full-length, una compagine agguerrita capace di suonare death metal alla vecchia maniera, old-school per intenderci meglio. Il cantato furente e i riff macina ossa fanno da collante ad una sezione ritmica che non la smette un attimo di infierire sulle proprie vittime. La cosa certa è che il gruppo non vuole nascondere la profonda passione per tutto ciò che è ancorato al passato, diventando così lo strumento di comunicazione di quanti non possono fare a meno di queste sonorità. Le composizioni ruotano incessantemente su se stesse, sferraglianti e fumanti, sui loro binari datati ma resistenti. Nulla di particolarmente originale, ma è un suono lucido e quadrato che continua a far sentire fottutamente vivi gli appassionati del genere. Anche stavolta siamo stati abbastanza accontentati.

Contatti: 
atomwinter.bandcamp.com
facebook.com/Atomwinter

TRACKLIST: Intro, Catacombs, Dark Messiah, Sadistic Intent, Ancient Rites, Gathering of the Undead, Carved in Stone, Necromancer, Morbid Lies, Funeral of Flesh


Nessun commento:

Posta un commento