giovedì 7 settembre 2017

Recensione: LOWLIFE "Demo"
2017 - DIY




I LOWLIFE si ripresentano sulle scene grondanti di acido nitrico e con la determinazione di chi è abituato a fare sul serio. In effetti l'hardcore, crust, grindcore proposto dalla band del New Jersey non lascia un attimo di respiro, richiamando "spudoratamente" band quali Trap Them, Converge e simili. Perfino ad un ascolto superficiale è impossibile non accorgersi di come la musica racchiusa nel nuovo demo sia frutto soprattutto della lezione imparata dalle bestie guidate da Ryan McKenney e Jacob Bannon. Pochi minuti a disposizione, quanto basta per sfondare il nostro apparato uditivo. A parte una indiscutibile padronanza strumentale, questi Lowlife si limitano a percuotere violentemente noncuranti dei giudizi provenienti dall'esterno. Buone le intezioni, buona la grinta, ma servirebbe maggiore personalità per affrontare il futuro. Comunque non male.

Contatti:

lowlife666.bandcamp.com/2017
facebook.com/LOW-LIFE

TRACKLIST: Savage Son, Mortal Gods, Unholy Alliance

Nessun commento:

Posta un commento