domenica 19 marzo 2017

Recensione: THRASH BOMBZ "Master of the Dead"
2017 - Iron Shield Records




Thrash Metal: un genere che ha cambiato la vita di molti metalheads, e di chi, naturalmente, lo ha vissuto sulla pelle fin dai "gloriosi" anni '80. E sebbene sia trascorso un ampio lasso di tempo, per alcuni musicisti di una precisa nicchia musicale non è cambiato praticamente nulla. Il nuovo "Master of the Dead" degli agrigentini THRASH BOMBZ può sicuramente dare buone risposte agli scettici tra voi. Il sound quadrato e radicale della band sicula percuote senza remore, perciò riesce a risultare efficace, e non bisogna utilizzare alcuna immaginazione per riconoscere le principali fonti di ispirazione, ognuna delle quali utilizzata come rivendicazione a vivere con l'audacia di essere se stessi ed esprimersi liberamente. Ecco spiegato il motivo per cui mi entusiasmo ancora quando ho la possibilità di godere del verbo della vecchia scuola. Questo è quello che dà un senso a tutto. I Thrash Bombz meritano la vostra attenzione. Metal Or Die!

Contatti:

thrashbombz.bandcamp.com/master-of-the-dead
facebook.com/ThrashBombzOfficial

TRACKLIST: Condemned to kill again, Ritual Violence, Evil Witches, Curse of the Priest, Black Steel, Taken by Force, Master of the Dead, Evoking the Ghost, The Avenger, Call of Death


Nessun commento:

Posta un commento