mercoledì 15 marzo 2017

Recensione: IMMOLATION "Atonement"
2017 - Nuclear Blast Records




Gli IMMOLATION assicurano al death metal la sua imperiosità nel circuito delle sonorità estreme, ecco perché bisogna continuare a venerare la loro personale interpretazione che, senza forzature o finzioni, è sempre stata l'espressione autentica di un dato di fatto. Il decimo album "Atonement" ha una struttura monolitica, e le tematiche in esso racchiuse diventano la prova che il male dimora tra noi per gettare radici robuste pronte a ledere il prossimo; perciò compromettere i pochi equilibri all'interno di una società fragile come un vetro di cristallo. Questo tassello tende ad ampliare il puzzle apocalittico iniziato tre decadi fa, dopo la parentesi Rigor Mortis (correva l'anno 1986). Ross Dolan e soci hanno una missione da compiere: combattere nel fuoco ardente delle tenebre per raggiungere ed afferrare quell'abbaglio ormai lontano dalla carne terrena. Cult!

Contatti: facebook.com/immolation

TRACKLIST: The Distorting Light, When the Jackals Come, Fostering the Divide, Rise the Heretics, Thrown to the Fire, Destructive Currents, Lower, Atonement, Above All, The Power of Gods, Epiphany, Immolation




Nessun commento:

Posta un commento