giovedì 6 ottobre 2016

Recensione: VOIDSPAWN "Pyrrhic"
2016 - Unspeakable Axe Records




Continuiamo a parlare dell'underground della parte meridionale degli USA, senza dubbio uno dei più prolifici per quanto riguarda il death metal. I texani VOIDSPAWN si presentano con "Pyrrhic", un EP dal sound intricato, puntellato con una discreta padronanza strumentale, e tenuto in tensione da un growl profondo e decisamente monocorde. Il songwriting comandato da M. e A. non passa inosservato, anche perché nella sua pungente e crudele irascibilità, fa incontrare due diversi modi di intendere questo genere. Nelle tracce dell'esordio, gli insegnamenti inflessibili della vecchia scuola (Incantation, Immolation, Autopsy, Cianide...) si accaniscono con foga astiosa sulla pelle scorticata dei più cervellotici del panorama (Gorguts, Ulcerate...). Le visioni collaterali dei due musicisti di San Antonio servono per alimentare impulsi assillanti che, inevitabilmente finiranno per incidere sull'interpretazione valutativa dell'ascoltatore. Tutto sommato, però, il loro modo di comporre non lacera la quintessenza del dualismo stilistico già citato poc'anzi. Interessanti.

Contatti:

voidspawn.bandcamp.com/pyrrhic
facebook.com/voidspawndm

TRACKLIST: Sisyphean Ideation, Pyrrhic, Fervent Vitriol Towards The Public Moralist


Nessun commento:

Posta un commento