martedì 20 settembre 2016

Recensione: MUSIC, BLOOD AND SPIRIT: The Life and Work of Erik Danielsson
2016 - Artax Film | Shadow Records




"Avere passione significa potersi concedere di perdersi in qualcosa". E' una frase piuttosto azzeccata per tracciare il profilo artistico di Erik Danielsson (nome intero: Karl Erik Stellan Danielsson, nato il 21 Giugno del 1982), meglio conosciuto come il frontman dei WATAIN, uno dei gruppi black metal più influenti e rivoluzionari del panorama mondiale estremo, fondati nel 1998. Nel cortometraggio "Blood And Spirit: The Life and Work of Erik Danielsson", che è parte di una trilogia pensata e realizzata dal giovane regista Claudio Marino (Artax Film), il musicista scandinavo si racconta in soli venti minuti, ripercorrendo parte della sua vita, delle scelte e della passione che lo ha portato a considerare i Watain l'unica priorità. Ovviamente non è stato tralasciato l'aspetto religioso dei suoi testi e l'importanza data al sangue e al fuoco durante le loro esibizioni dal vivo. Personaggio schivo e defilato, sebbene sia acclamato come uno dei migliori performers degli ultimi anni e malgrado l'immagine spettrale utilizzata sui palchi di mezzo mondo, Erik dimostra di essere una persona sincera, determinata, sensibile all'Arte, profonda. Pellicola sintetica ed esplicita al tempo stesso per via dei temi trattati, perfezionata nei minimi dettagli, fedele alla realtà dei fatti. "Blood And Spirit" ha ottenuto diversi "meritati" riconoscimenti, e questo è un aspetto da non sottovalutare. E' importante sottolineare che, Claudio Marino ha diretto anche dei video musicali per artisti rinomati come Ghost e Tid, oltre ad essere l'art director di marchi imponenti quali American Express, LÓreal, Universal (solo per citare alcuni nomi). Il francese Dehn Sora (A.K.A. Treha Sektori) ha realizzato la colonna sonora del filmato. Documento da avere, visto e considerato che Erik Danielsson è raccontato e si racconta in maniera interessante.

Contatti:

claudiomarino.com/artax
musicbloodandspirit.com
templeofwatain.com
shadowrecords.se
trehasektori.bandcamp.com 

TRACKLIST: I, II   
MUSIC: Treha Sektori




Nessun commento:

Posta un commento