martedì 6 settembre 2016

Recensione: HYPONIC "前行者"
2016 - Weird Truth Productions




Quello degli HYPONIC è un funeral doom metal profondo e sferzante. I due cinesi hanno compiuto un ulteriore passo verso l'oscurità. Tutto ciò è stato confermato con 前行者 (il terzo full-length della loro discografia). Questi musicisti del paese del Sol Levante seguono una strada intuitiva e tortuosa, con lo scopo di avvicinarsi il più possibile a scenari bagnati dalla luce sfocata di sentimenti privi di colore. Le esperienze passate sono state importanti per assicurare il raggiungimento di certi risultati sul piano compositivo. C'è poco da fare, i nostri non mollano la presa nemmeno quando decidono di modellare un certo tipo di sonorità lisergiche (飄流), lasciandoci così intravedere spartiti tutt'altro che banali. Nel complesso, il disegno degli HYPONIC funziona ed è piuttosto tormentato. L'abilità del musicista consiste anche nel capire la qualità del suono e ciò che può consentire alle singole tracce. Roy e Wah hanno imparato alla perfezione le regole cruente del doom metal, a tal punto da concedere un'esperienza sensoriale fatta di spaventose allucinazioni. Il malessere interiore (sentito come energia attiva) non potrà mai essere negato.


Contatti: 

hyponic.bandcamp.com/releases
facebook.com/HYPONIC.page

TRACKLIST: 前行者, 誅滅零八, 最後陳述, 寧劈不回, 飄流, Intro

Nessun commento:

Posta un commento