mercoledì 7 settembre 2016

Recensione: HAUNTED "Haunted"
2016 - Twin Earth Records




Fin dai primi anni '80 il territorio italiano ha fatto nascere e crescere numerose realtà musicali attive all'interno del filone metal, questo è poco ma è sicuro, e nessuno me ne voglia se approfitto della presente recensione per affermare (mettendolo nero su bianco) che, gran parte dei migliori gruppi nostrani provengono proprio dal Sud della penisola. Tutto ciò è storia! I fatti ricordano piuttosto da vicino quanto avvenne in passato. Quella storia si ripete a distanza di tempo, ancora nel segno della vittoria. Le mie personali dichiarazioni potrebbero far emergere dalla mente alcuni aspetti essenziali su cui è bene riflettere per capire in che modo la scena sudista risulti unica nel panorama nazionale (e non solo). Oggi il ferro rovente viene battuto sull'incudine dagli HAUNTED, formazione catanese che esordisce con il primo disco omonimo stampato dall'etichetta americana Twin Earth Records (Bastard Lord, Black Betty, Starchild). La band siciliana abbraccia una visione di matrice esoterica, lasciando da parte qualsiasi soluzione di derivazione desertica. Sotto questo aspetto, il loro modo di interpretare il doom metal è apparsa la scelta più ovvia, soprattutto in virtù dell'immaginario utilizzato, che come si può vedere dalla copertina dipinta con tonalità mortuarie, mostra contiguità con il genere proposto. Attivi da circa un anno, sono autori finora del demo "Rehearsal", del singolo "Silvercomb" (uscito in versione digitale a giugno) e del disco in questione. Musicalmente la proposta non è tra le più originali, però aderisce con forza ai dettami dei maestri inglesi, i vecchi Black Sabbath in primis, e a quelli dei Cathedral ed Electric Wizard. La cantante Cristina Chimirri utilizza il suo strumento in maniera davvero esemplare, amplificando così il pathos dell'opera. Gli stregoni Haunted, che sono senza ombra di dubbio "doom" fino al midollo, vanno supportati e messi su un palco.

Contatti:

twinearthrecords.bandcamp.com/haunted
facebook.com/deathontenlegs

TRACKLIST: Nightbreed, Watchtower, Silvercomb, Slowthorn, Haunted


Nessun commento:

Posta un commento