giovedì 25 agosto 2016

Recensione: VERWOED "Bodemloos"
2016 - Argento Records




Il costante impegno di Erik B., il mastermind di VERWOED (ex-Woudloper), lo aiuterà a solidificare una stabilità nel proprio sviluppo creativo, in quanto le sue necessità sono aumentare notevolmente. La differenza tra il passato e il presente del musicista ci dà la possibilità di constatare il livello di credibilità sul campo di battaglia. Compie in questo senso un passo decisivo con "Bodemloos" (Argento Records), utilizzando elementi sonori appropriati che lo proiettando in una dimensione meno purista e prevedibile. Ormai restano in pochi a tirar fuori da formule già trite e ritrite qualcosa di efficace e accattivante. Verwoed riesce a dare vigore al black metal racchiuso nell'EP sviscerando delle idee evolute ma anche ambiziose (se mi passate il termine). In ogni caso le sensazioni restano soggettive a seconda della sensibilità di ognuno. Perciò sta al singolo ascoltatore mettersi nel mood ideale per la ricezione di un certo tipo di vibrazioni. Molto spesso non serve affidarsi esclusivamente alle abilità musicali, bisogna solo saper guardare avanti e non avere limiti di sorta. Il mio consiglio è di acquistare "Bodemloos".

Contatti: 

verwoed.bandcamp.com/bodemloos 
facebook.com/verwoed
argentorecords.com

TRACKLIST: Bodemloos, Een Leven Aan De Oppervlakte, Leegte


Nessun commento:

Posta un commento