giovedì 11 agosto 2016

Recensione: KOLHOOSI 13 "Monuments of Power"
2016 - Cryo Chamber




"Monuments of Power" riporta in auge sensazioni angosciose, qui la musica è centrata sul ritmo di un'atmosfera che si insinua sotto pelle come un virus letale e perciò offre un'esperienza traumatizzante: i finlandesi Niko Salakka e Juho Lepistö architettano uno spettro sonoro fatto di campionamenti apocalittici, con l'unico scopo di tracciare ampi scenari di autentica decadenza esistenziale. L'entità KOLHOOSI 13 mette in scena un immaginario inquietante, tanto che ogni particolare diventa fonte di inquietudine. Nel complesso però, il disco non fa che rimarcare quelle che sono ormai diventate le caratteristiche principali del dark ambient. Una varietà di suoni sommersi che, intrecciandosi, mirano a tormentare la stabilità emotiva dell'ascoltatore. Ci troviamo di fronte a un'opera che ci conduce nell'ennesimo trip oscuro tra scenari sconosciuti e desolati. Da provare!

Contatti:

cryochamber.bandcamp.com/monuments-of-power
facebook.com/kolhoosi13

TRACKLIST: From Comradery to Sustenance, Uprising of the Spirit, A White Sea, Glow From the Depths, Rainout, The Monument of Power


Nessun commento:

Posta un commento