venerdì 15 aprile 2016

Intervista: ATRAMENT - IL MONDO E' UN LUOGO DI TORMENTO ETERNO






DOPO IL DEMO DI DUE BRANI USCITO LO SCORSO ANNO, GLI ATRAMENT DI OAKLAND TORNANO IN SCENA CON IL PRIMO FULL-LENGTH INTITOLATO "ETERNAL DOWNFALL", UN CONCENTRATO DI AGGRESSIVITA' ESPLOSIVA.

1. Un saluto a voi ragazzi. Vi chiedo di presentare la band ai lettori della mia SON OF FLIES, webzine focalizzata anche su sonorità estreme.

- Grazie per l'intervista! La band ha iniziato a suonare alla fine del 2014. Volevamo mettere in piedi un gruppo punk influenzato da sonorità metal. Dopo alcune prove e la composizione dei primi brani, noi quattro (Chad, Sam, James e Mattia) decidemmo di formare gli Atrament. Da quel momento sono state scritte undici canzoni. Due le trovate nel nostro demo del 2015 e le altre nove nell'LP di debutto. Fino ad oggi abbiamo fatto quattro/cinque live. Cercheremo di raggiungere il nord-ovest del Pacifico entro la fine dell'anno.

2. L'album di debutto "Eternal Downfall" è stato pubblicato in America e in Europa grazie a tre etichette: Argento Records, Broken Limbs Records e Sentient Ruin Laboratories. Come siete entrati in contatto con loro?

- A Mattia piaceva il materiale uscito per Argento Records e per Broken Limbs Laboratories, e quindi ha pensato che sarebbe stata la scelta più giusta affidarsi a queste due etichette. Siamo molto grati a Mike, Cleo e Peter per aver pubblicato "Eternal Downfall"! Tutto questo è grandioso. Mattia gestisce la Sentient Ruin e con questo marchio aveva già dato alle stampe delle tapes di altri suoi gruppi.

3. Questo lavoro è più compatto e si focalizza meglio sugli elementi che vi interessano maggiormente. Sei d'accordo con me?

- Ci siamo concentrati per ottenere un killer album. Doveva essere punk. Penso che abbia una buona spinta. Siamo riusciti a rendere interessanti i suoi contenuti, dall'inizio alla fine. L'obiettivo è stato raggiunto.

4. Da dove traete ispirazione? Le influenze cambiano con il passare degli anni?

- Credo che buona parte dell'ispirazione della mia musica provenga dal girare il mondo per suonare e passare del tempo con i miei amici, vecchi e nuovi. Anche Pete Sandoval e Mick Harris sono stati fondamentali. Quei ragazzi erano fottutamente incredibili.

5. Che tipo di tematiche avete affrontato nei testi dell'album?

- "The misery of humankind"... questo influenza i nostri testi. Non siamo la migliore specie...

6. Quanto è stato importante lavorare con Greg Wilkinson?

- Greg ha sempre fatto un ottimo lavoro in fase di registrazione e per il debutto "Eternal Downfall" ha ottenuto il suono che desideravamo. Siamo tutti amici e questo ci ha permesso di trascorrere dei bei momenti mentre registravamo.

7. Quali sono i vostri progetti futuri?

- Scrivere un altro album, suonare dal vivo, e continuare a bere. Grazie per l'intervista. Grazie a tutti coloro che hanno acquistato il demo o il nostro LP!


CONTATTI:

atrament.bandcamp.com
facebook.com/blackatrament
argentorecords.com
brokenlimbsrecordings.net 
sentientruin.com


ATRAMENT line-up:

Chad - Batteria
James - Chitarra
Sam - Basso
Mattia - Voce


RECENSIONE:
ATRAMENT "Eternal Downfall" 2016 Argento | Broken Limbs | Sentient Ruin


Nessun commento:

Posta un commento