lunedì 11 gennaio 2016

Recensione: Kisaskräcken "The Red Potato Nose Suite"
2015 - Yantra Atmospheres




Lo svedese Peter Andersson (Raison d'Être, Bocksholm, Atomine Elektrine, Stratvm Terror, Necrophorus...) utilizza questa nuova creatura denominata Kisaskräcken per immergersi in un altro paesaggio surreale. La preziosa creatività di questo compositore scandinavo non ha mai conosciuto limiti e lo ha dimostrato nel corso della sua lunghissima carriera. Pochi sono stati in grado di raggiungere tali picchi di qualità/intensità, e non è un caso se Peter è considerato un punto fermo nella scena musicale. Le ambizioni non sono venute meno. L'idea che sta alla base è quella di sperimentare continuamente, quindi compiere passi in avanti, contemplando se stesso. La personalità collaudata dell'artista si espande all'infinito grazie ai 24 minuti dell'unica traccia presente nel lavoro (intitolata "The Red Potato Nose Suite"). E' qualcosa di concreto e di magico, come solo lui sa creare. Stupisce la capacità di sintesi dei suoni utilizzati. Quella del progetto Kisaskräcken è una battaglia in corso. Disponibile in versione digitale dal 31 dicembre 2015.

Contatti: 

webshop.raison-detre.info/the-red-potato-nose-suite 
webshop.raison-detre.info
facebook.com/raisondetreofficial 

TRACKLIST: The Red Potato Nose Suite, The Red Potato Nose Suite (live)


Nessun commento:

Posta un commento