sabato 4 luglio 2015

Recensione: COFFINS "Craving To Eternal Slumber"
2015 - Hammerheart Records




Quello che ho sempre apprezzato dei COFFINS è la loro maniacale coerenza. Nonostante la lunga permanenza nell'Underground, questa band giapponese non ne vuole sapere di cambiare pelle, infatti anche nel nuovo "Craving To Eternal Slumber" tutto rimane rigorosamente marcio e immutato, la riprova di una inossidabile attitudine che persevera fin dal 1996. Nessun compromesso. Ebbene, è doveroso specificarlo! La puzza di putrido si può già sentire osservando l'immagine di copertina del lavoro, che con sole sei tracce arriva a toccare quasi 30 minuti di cavernoso doom/death metal (29:47, per l'esattezza). Non c'è spazio per l'innovazione nell'universo degenerato dei Coffins, perché a riempirlo c'è solo tantissima soffocante sofferenza. Il membro fondatore Bungo Uchino, Satoshi Hikidan e Jun Tokita succhiano il liquido della carne in putrefazione per alimentare un sound che stritola dall'inizio alla fine. Qui l'originalità non è affatto la benvenuta, perciò, se saprete accontentarvi del primitivismo sonoro dei nostri, sarete sfamati a dovere. Con queste considerazioni a portata di mano non potrete certo dire di non esser stati avvisati. Ascoltatelo dalla pagina bandcamp della Hammerheart Records.

Contatti:

hammerheart.bandcamp.com/craving-to-eternal-slumber
coffins.jp
facebook.com/intothecoffin

TRACKLIST: Hatred Storm, Tyrant, Craving to Eternal Slumber, Stairway to Torment, An Obscure Pain, Decapitated Crawl


Nessun commento:

Posta un commento