giovedì 18 giugno 2015

Recensione: FIGHT AMP "Constantly Off"
2015 - Brutal Panda Records




I FIGHT AMP (Fight Amputation) sono dei pazzi furiosi. Questa formazione, nata nel 2003, è cresciuta nella bolgia di Philadelphia e possiede gli attributi per cementare ulteriormente la propria permanenza all'interno del circuito punk/noise/sludge d'oltreoceano, dopo un demo, quattro dischi + vari split e un EP. Il gruppo è padrone degli strumenti e continua ad avere le idee chiare sugli obiettivi da raggiungere, ovvero prenderci a calci in faccia senza nessuna pietà, mantenendo quel groove micidiale che non lascia scampo, come i maestri Melvins, Dead Kennedys, Fudge Tunnel, Unsane, Nirvana hanno insegnato. E i Fight Amp sanno dove colpire per procurare danni permanenti. "Constantly Off" è caratterizzato da frequenti cambi di tempo, da chitarre taglienti, da sonorità quadrate che a tratti possono ricordare gli EyeHateGod di New Orleans. L'ascolto provoca veramente la sensazione di una violenta caoticità isterica ben controllata. Il trio della Pennsylvania ha impastato tutto quello che gli girava per la testa, alternando momenti di parossismo sonoro a passaggi, viceversa, maggiormente organizzati. La cosa positiva è che il risultato finale, pur non essendo memorabile, riesce ugualmente a coinvolgere e creare tensione nel minutaggio delle tracce. Ecco quindi la testimonianza di un buon album di genere. Grazie alle prove vocali del chitarrista Mike McGinnis e del bassista Jon Dehart, l'esperienza garantisce una spinta elettrizzante in bilico tra nervosismo istintivo e cinica arroganza di strada. Un nome che merita attenzione. "Constantly Off" è disponibile in vinile 12" o CD.

Contatti:

fightamp.bandcamp.com
fightamp.com
facebook.com/FightAmp
brutalpandarecords.com

TRACKLIST: Ex Everything, Survival Is Strange, Leveling In A Dream, You Don't Wanna Live Forever, I Perceive Reptoids, Happy Joyful Life


Nessun commento:

Posta un commento