mercoledì 6 maggio 2015

Recensione: ULTRA-VIOLENCE "Deflect The Flow"
2015 - Candlelight Records




I thrash metaller piemontesi ULTRA-VIOLENCE sono tornati all'attacco per ricevere i giusti meriti in ragione dei buoni risultati ottenuti con il precedente album di debutto "Privilege To Overcome", dato alle stampe nel 2013 dalla Punishment 18 Records. Oggi, a distanza di soli due anni, questi quattro ragazzacci fanno il botto definitivo grazie anche al nuovo contratto discografico firmato con la rinomata e prestigiosa Candlelight Records, che ha deciso di prenderli sotto la sua ala protettrice. Quello degli Ultra-Violence è un sound granitico di grande impatto, che paga un degno tributo alla scuola thrash metal più violenta. Con "Deflect The Flow" rielaborano magistralmente le loro influenze principali in un mix esplosivo che trascina e coinvolge, dalla prima all'ultima nota. In tutto il lavoro non si trova un solo momento di cedimento e il quartetto mette in mostra ottime qualità tecniche, ma soprattutto compositive, in canzoni devastanti e dinamiche come "Burning Through the Scars", "Lost In Decay", "In the Name of Your God", "The Checkered Sun", "The Way I'll Stay". Ben riuscita "Don't Burn the Witch", cover dei Venom. Gli Ultra-Violence sono uno di quei gruppi che può fare la differenza oltreconfine, tenendo fede ad uno stile che senza snaturarsi mantiene aperti i collegamenti tra passato e presente. Notevoli capacità di sviluppo emergono da un disco che va a posizionarsi di prepotenza tra le migliori uscite del 2015. Il livello della proposta è tale che ogni altro commento sembrerebbe davvero superfluo. "Deflect The Flow" è stato prodotto da Simone Mularoni presso i Domination Recording Studio a San Marino. Bentornati!

Contatti:

facebook.com/ultraviolencemetal
ultraviolencemetal.bigcartel.com
lorisguitar94@hotmail.it

TRACKLIST: Burning Through the Scars, Why So Serious?, Gavel's Bang, Lost in Decay, In the Name of Your God, A Second Birth, The Checkered Sun, Don't Burn the Witch (Venom cover), The Way I'll Stay, Fractal Dimension




Nessun commento:

Posta un commento