lunedì 25 maggio 2015

Recensione: THRONELESS "Throneless"
2015 - Independent




Doom Metal, Sludge e Stoner sono gli unici ingredienti utilizzati dagli esordienti THRONELESS per farsi conoscere nel circuito dell'underground. La prassi è sempre la stessa: accordature ribassate e un basso distorto che farà tremare il pavimento sotto i vostri piedi. Per essere breve, non aspettatevi chissà cosa da questo primo disco! Perciò, vi devo dire che, francamente, non ci troviamo di fronte a nulla di originale, infatti si tratta della solita ricetta, con tante influenze americane ed altre che arrivano direttamente dall'Inghilterra. Il trio svedese, attivo nella città di Malmö, confeziona un lavoro piuttosto scontato, in un genere che è già stato esplorato in lungo ed in largo e che di conseguenza, troppo spesso, lascia poco spazio alle novità. Considerate che di gruppi simili l'Europa ne sforna in quantità industriali, e regolarmente, da almeno diversi anni. Purtroppo i fan di tali sonorità si dovranno accontentare di poco. Solo delle soluzioni più variegate potranno cambiare decisamente registro. Mi spiace, ma non saprei cos'altro aggiungere.

Contatti:

thronelessdoom.bandcamp.com
facebook.com/thronelessdoom

TRACKLIST: Masters Of Nothing, Cavedrones, Thinning The Herd, Reaching For The Dead


Nessun commento:

Posta un commento