lunedì 20 aprile 2015

Recensione: FORGOTTEN TOMB
"Hurt Yourself And The Ones You Love"
2015 - Agonia Records




Gli italiani FORGOTTEN TOMB hanno pubblicato un nuovo album che, molto probabilmente, verrà aggiunto alla lista delle migliori uscite del 2015. Tenetelo bene a mente. Le canzoni presenti in "Hurt Yourself And The Ones You Love" possono essere viste come una specie di commento sonoro di un viaggio all'interno di uno schema compositivo più grande ed esteso; tutto questo permetterà ad ogni singolo ascoltatore di godere appieno dei dettagli che vanno a consolidare l'attuale sound della band emiliana. Le idee sono basate sulla pura follia e su quelle emozioni oscure raccontate da un'angolazione totalmente diversa. Si, perché i Forgotten Tomb creano musica esclusivamente per appagare la propria fame di innovazione. Mai come ora è stato così evidente quanto sia importante puntare sulla personalità. Ancora una volta Herr Morbid e compagni non si pongono dei limiti, aumentando lo spessore qualitativo e dando alle stampe un lavoro che incarna alla perfezione i tratti salienti del loro marchio di fabbrica. I 7 brani di "Hurt Yourself And The Ones You Love" dilatano, secondo uno stile predefinito, le grandi potenzialità dei nostri. Gli opposti si attraggono sempre nell'anima bivalente dei Forgotten Tomb. Ci sono echi di depressive rock, black metal, sludge, misti a passaggi ambientali da brividi; insomma un'intensità progressiva coltivata oltre le solite barriere di genere. Il forte impatto emotivo riesce a scavare nell'inconscio più criptico e impetuoso. Efficaci e mai banali.

Contatti:

agoniarecords.bandcamp.com/hurt-yourself-and-the-ones-you-love
forgottentomb.com
facebook.com/Official.Forgotten.Tomb

TRACKLIST: Soulless Upheaval, King of the Undesirables, Bad Dreams Come True, Hurt Yourself and the Ones You Love, Mislead the Snakes, Dread the Sundown, Swallow the Void


Nessun commento:

Posta un commento