martedì 3 febbraio 2015

Intervista: DEATHBREED - "CONTRO IL NUOVO ORDINE MONDIALE"






PUR AVVALENDOSI DI CONNOTATI ABBASTANZA MODERNI GLI SVEDESI DEATHBREED NON VENGONO MENO IN IMPATTO, VIOLENZA E TECNICA ESECUTIVA. IL NUOVO ALBUM INTITOLATO "NEW WORLD ORDER" E' UN OTTIMO LAVORO E SONO CERTO PIACERA' MOLTO A TUTTI QUEI DEATHSTER CHE NON DISPREZZANO L'EVOLUZIONE RIVERSATA IN MUSICA. HO AVUTO IL PIACERE DI CHIACCHIERARE CON IL CANTANTE SAMUEL ENGLUND PER CONOSCERE MEGLIO LA SUA BAND.

1. Ciao Samuel, grazie per aver accettato di rispondere alle mie domande. Prima di tutto, voglio augurarti un felice anno nuovo e tutto il meglio per la tua felicità personale! Come hai trascorso gli ultimi giorni?

- Grazie mille, spero anche per te la stessa cosa! Gli ultimi giorni sono trascorsi nell'attesa dell'uscita del nuovo album "New World Order". Inoltre ho continuato a scrivere i testi per il prossimo album... sto lavorando sul concept della prossima release.

2. Come vanno le cose per i Deathbreed in questo momento?

- Le cose vanno bene, abbiamo iniziato a scrivere del nuovo materiale e stiamo definendo i piani per il futuro.

3. "New World Order" è un inferno di album, per questo sono abbastanza sicuro che siate veramente orgogliosi di esso. Chi scrive le canzoni dei Deathbreed? Il vostro è un lavoro di squadra o c'è qualcuno tra voi che contribuisce più degli altri?

- Grazie. Si, siamo davvero orgogliosi di questo album, abbiamo speso un sacco di energie per il nuovo lavoro. Ted Dahlberg ha scritto la maggior parte della musica, mentre io mi sono occupato della maggior parte dei testi. La mia scrittura, quasi sempre, mantiene la stessa formula. Ted di solito porta dei riff in sala prove e successivamente tutti insieme lavoriamo su di essi, mentre altre volte uno di noi porta una canzone intera. E' così che è andata, anche se ogni membro del gruppo è libero di portare del materiale fresco.

4. Il nuovo album ha una produzione molto moderna, ma anche molto carnosa. Questo aspetto consente a tutti gli strumenti di 'respirare' liberamente e quindi di avere una propria dinamica. Quanto tempo avete trascorso in studio e come descriveresti l'esperienza complessiva?

- Abbiamo occupato vari studi di registrazione da settembre a novembre 2013 per incidere le tracce, successivamente Oscar Nilsson ha mixato e masterizzato il tutto nei Crehate Studios. Il suono è emerso nel migliore dei modi grazie al suo mixaggio e al suo successivo mastering! E' un ragazzo eccezionale e ancora meglio come produttore! L'esperienza complessiva è stata davvero bella e divertente, anche se a tratti non posso negare che si è rivelata abbastanza stressante. "You don’t want to stress in the studio but you’ve got to think about the money".

5. Cosa puoi dirci su di te, come cantante?

- L'esperienza è stata abbastanza buona. Buona perché non c'è nulla di più soddisfacente di registrare le canzoni che hai scritto con la tua band e vederle prendere vita in studio è assolutamente grandioso. Anche se è stata una specie di esperienza a fasi alterne, dal momento che mi sono ammalato il primo giorno che dovevo registrare le mie parti vocali. Invece di essere in grado di incidere almeno due o tre canzoni al giorno ho dovuto restringere il campo registrandone una al giorno, urlando nel microfono con la febbre addosso e con il naso che colava. Da quanto mi è stato detto da altra gente questo accade a quasi tutti i cantanti mentre si ritrovano a fare qualcosa di importante.

6. La vostra copertina è molto emotiva e potente. C'è un messaggio particolare che volevate trasmettere con questa bella immagine? Come si ricollega alla musica del disco?

- Sì, mi piace l'artwork. E' stato creato da un caro amico di nome Marcus Englund (non è mio parente) che prima di mettersi all'opera mi chiese quale messaggio volevo trasmettere. Ted si è seduto accanto a lui per gran parte del tempo in modo da assicurarsi che il suo lavoro potesse andare nella direzione giusta. Il messaggio è una specie di visione esoterica sul concetto di "Nuovo Ordine Mondiale", proprio come quello che espongo nel testo della canzone e in tutto il concept dell'intero album. Parlo di questi "big brothers" che monitorano e controllano il mondo attraverso la sorveglianza.



7. Quali sono i vostri piani per quanto riguarda la promozione di "New World Order"? Avete intenzione di girare un video come fanno la maggior parte delle band oggi?

- Si abbiamo dei piani, ma non ho intenzione di dire qualcosa di più al riguardo perché probabilmente potrebbe deludermi. Credo che fare un video è sempre molto divertente e un ottimo mezzo di promozione, ma dire che ne faremo uno a breve termine è un'altra storia.

8. Il death metal è cambiato molto dalla fine degli anni '80. Cosa ne pensi della scena metal attuale? Qual è la tua opinione al riguardo?

- La mia opinione è che ci sono un sacco di grandi gruppi metal là fuori. Esistono alcune band che stanno inventando nuovi generi e altre che stanno mantenendo il vecchio stile. Amo i "nuovi" suoni che possiedono un sacco di band metal contemporanee, con quelle chitarre e quei bassi molto grassi e pesanti. Anche se per me la musica metal è molto più di un semplice genere musicale. E' pura energia ma allo stesso tempo terapia. Se l'energia della musica e la sua furia mi colpiscono emotivamente allora io l'ascolto.

9. Stai ascoltando nuova musica? Ci sono delle band o delle uscite che ci potresti consigliare?

- Sono un po' lento quando si tratta di raccogliere della nuova musica. Se mi piace un album di una band allora mi auguro che il successivo suoni esattamente alla stessa maniera, al punto da desiderare delle canzoni simili, haha. Potrei dare alcuni nuovi suggerimenti (forse):

Soreption "Engineering the Void". Non è un nuovo album, ma sicuramente vale la pena riscoprirlo se è stato dimenticato. "Breaking the Great Narcissist" e "Engineering the Void" sono due brani che bisognerebbe ascoltare prima di morire.

Cannibal Corpse "A Skeletal Domain". Il loro miglior album da "Kill". Date un ascolto a "Kill or Become" e "The Murderer’s Pact".

Decapitated "Blood Mantra". Ho avuto dei problemi per passare da album come "Carnival is Forever" e "Nihility" contenenti brani quali la title track "Carnival is Forever" e "Spheres of Madness", ma la song "The Blasphemous Psalm to the Dummy God Creation" è davvero buona! Dategli un fottuto ascolto!

Hour of Penance "Regicide". Ho bisogno di dire qualcosa su questo disco? Una band che non smetterò mai di ascoltare! "Sedition" era davvero buono ma "Paradogma" rimarrà sempre il mio disco preferito degli italiani Hour of Penance e l'ultimo "Regicide" è al suo livello!

Outrun the Sunlight "Terrapin". E' un album molto suggestivo e perfetto per una giornata di relax!

10. Samuel, sono felice di aver fatto questa intervista. Le ultime parole le lascio a te. Hai un messaggio per tutti i deathster italiani?

- Grazie per il tuo tempo e interesse! Nel complesso credo che ci sia molta rabbia e odio tra la "vecchia scuola" e i fan della "nuova scuola", ma tutto ciò non serve dato che siamo tutti parte di una comunità. Ci sono un sacco di grandi band là fuori che hanno bisogno di un sostegno più diretto da parte dei loro fan, servirebbe molto più di un "mi piace" su facebook. Continuate a frequentare i concerti metal nei locali, acquistate merchandising dai vostri gruppi preferiti e, soprattutto; continuate a godere al meglio dei generi che amate! Date un ascolto al nostro "New World Order", già disponibile via Rouge Records America!


CONTATTI:

deathbreed.bandcamp.com/deathbreed-new-world-order
facebook.com/Deathbreedswe


DEATHBREED line-up:

Samuel Englund - Voce
Ted Dahlberg - Chitarra
Johan Andersson - Chitarra
Anton Flodin - Basso
Emil Nissilä - Batteria


RECENSIONE:
DEATHBREED "New World Order" 2015 - Rogue Records America


Nessun commento:

Posta un commento