martedì 13 gennaio 2015

Recensione: THE KILL "Kill Them...All"
2015 - Obscene Productions | Blastasfuk Records




Quella dei grinder australiani THE KILL è una storia lunga, iniziata 15 anni fa e con il primo demo omonimo di 11 brani datato 2001. Da allora il gruppo ha fatto tanta strada, confezionando svariati split e diversi EPs, senza tenere conto dei due full length, "Make 'em Suffer" uscito nel 2012 e il nuovo "Kill Them...All" stampato dalla Blastasfuk Records. Tenendo in considerazione la buona gavetta, va detto che il gruppo suona davvero compatto, spietato ed è molto difficile non sentirsi coinvolti dalla loro proposta avvelenata dai quei fumi tossici che inevitabilmente colpiscono il sistema nervoso già al primo ascolto del disco in questione. Una furia inaudita ma contagiosa che non mancherà di provocare danni irreparabili al vostro apparato uditivo. Questi The Kill (attivi in quel di Melbourne, Victoria) mantengono costantemente dei ritmi alti e non concedono un solo attimo di respiro all'ascoltatore durante la durata della tracklist (19 pezzi). I musicisti della band hanno le credenziali giuste per fare colpo su chi è abituato a consumare quantità smisurate di grindcore velocissimo e rovente come il metallo fuso. Ben riuscita "The Pulsating Feast" cover degli svedesi Regurgitate presa dall'album "Carnivorous Erection" (2000). Consigliati.

Contatti:

blastasfuk.bandcamp.com/kill-them-all
obscene.cz
facebook.com/pages/The-Kill


TRACKLISTING: Insults, Instant Fighter, Heavy Metal Professional, Lunch, Holiday's Over, Let's Get Mad, Into the Drink, The Divine World, Public Execution, Not the Voice, Evil Dead, Spittin' Chips, The Pulsating Feast... (Regurgitate cover), Full Body Bang, Metal Thrashing Mad, Burn Craigieburn. Burn, Smooth and Shiny, Pit Victim, All Dead by Sunset



Nessun commento:

Posta un commento