sabato 17 gennaio 2015

Recensione: GORELUST "We Are the Undead"
2015 - PRC Music




Ci sono voluti ben vent'anni per vedere pubblicato un nuovo full-length dei canadesi GORELUST, gruppo che a quei tempi esordì grazie all'operato della ormai scomparsa Cryptic Soul Productions (etichetta nostrana che a metà degli anni novanta diete alle stampe i vagiti degli italiani Agonia, Enthralment, Undertakers e i newyorkesi Withered Earth). Stiamo parlando di storia e chi come me ha vissuto quei periodi sa bene cosa intendo. Il loro debutto intitolato "Reign of Lunacy" dimostrava delle buone qualità sul piano compositivo, anche se la produzione riservata a quel lavoro non brillava tantissimo. Ma a parte tale precisazione, non posso negare che questi deathster riuscirono già a convincermi nel 1995. Oggi, ritornano decisi con il nuovo "We Are the Undead" (pubblicato dalla PRC Music) e per questo posso finalmente constatare se le impressioni positive avute al tempo della mia adolescenza meritano una riconferma nel 2015. Sembra che l'attesa sia stata ripagata abbastanza bene, però, si poteva fare un po' di più. Va detto che i Gorelust non sono mai mediocri o sprovveduti, sanno suonare death metal, nonostante nel songwriting manchi qualcosa che faccia esplodere al meglio la personalità del nostri. Lo stile è simile a quello del primo album... talmente familiare a quella struttura tirata a lucido dai numerosi 'stop and go' da far diventare "We Are the Undead" un "Reign of Lunacy" parte seconda (lo stesso artwork di copertina e l'intro in apertura si ricollegano al vecchio lavoro in studio). Tutto ciò non so se potrà volgere a favore del gruppo dell'America del Nord. Sta di fatto che dopo un periodo di pausa così lungo non posso ritenermi deluso. Con canzoni dal taglio brutale quali "City of the Cannibals", "Wretched Life" e "Rape the Rapist" i Gorelust picchiano il ventre con forza e lasciano ben sperare per il futuro. Vi invito all'ascolto se non li conoscete. Io mi auguro che il prossimo passo sia quello decisivo.

Contatti:

prcmusic.bandcamp.com/wearetheundead
facebook.com/gorelustband

TRACKLISTING: Lunacy Still Prevails..., Rape the Rapist, Entering the Kill Fest, There Is No God, We Are the Undead, Penetrating the Weak, City of the Cannibals, Decapitate the Holy Whore, Farewell to the Flesh, Wretched Life



Nessun commento:

Posta un commento