lunedì 5 gennaio 2015

Recensione: DEFACED "Forging the Sanctuary"
2015 - Rising Nemesis Records




La brutalità viscerale dei DEFACED mi ha spazzato via durante l'ascolto del nuovissimo album "Forging the Sanctuary" (...pubblicato dalla Rising Nemesis Records). Questa band svizzera, nonostante sia attiva da soli due anni riesce a fare molto male con dei brani compatti, tenuti in piedi da un'ossatura molto robusta e ben articolata. La registrazione è ottima e manifesta un feeling dannatamente ruvido, muscoloso; mentre l'esecuzione è spaventosamente precisa ed incisiva. La proposta dei cinque è 'killer', un ritorno all'energia e alla violenza con quel giusto fine che tutti ci aspettiamo quando ci troviamo di fronte a dischi del genere. "Forging the Sanctuary" è il secondo passo nella carriera dei nostri, dopo il debutto autoprodotto "On the Frontline" (2012), con il quale si possa giudicare in modo obiettivo; e un tentativo concreto di utilizzare i propri validi mezzi per dare uno scossone pesante nella scena di oggi. Questi Defaced suonano del buon death metal e ciò non mi stupisce. Gli spunti degni di nota sono tanti, che strizzano l'occhio a soluzioni che dosano elementi serratissimi e virulenti già sentiti nei lavori dei migliori Malevolent Creation di Phil Fasciana o negli ultimi vagiti dei Dying Fetus di John Gallagher. Ma i Defaced, al contrario di molti altri gruppi del filone, preferiscono concentrarsi su se stessi per raggiungere dei risultati che possano in qualche modo regalargli delle buone soddisfazioni personali. Beh, se devo essere sincero (come sempre) direi che già al primo ascolto si denota l'impegno e la dedizione in fase di composizione / produzione. Precisi, veloci e tecnici, i ragazzi coinvolti nella line-up si trovano perfettamente a loro agio in studio e sono certo che sarà così anche dal vivo. Basterebbero l'opener "Because I Despise" e la seconda "Antithesis" per farvi impallidire (ascoltate l'assolo di chitarra su quest'ultima). Consigliati a chi ama il death metal suonato con gli attributi! Credetemi perché non rimarrete delusi. Impressionanti. Bentornati.

Contatti:

risingnemesisrecords.bandcamp.com/forging-the-sanctuary
facebook.com/defacedswiss

TRACKLISTING: Because I Despise, Antithesis, Rapture Through Bondage, Sower of Discord, And with It Rose Satan, I, the State, Am the People, Forging the Sanctuary, Venomous Eden, Humanity´s Lost Hope, You Get What You Deserve, End of Torment





Nessun commento:

Posta un commento