venerdì 26 dicembre 2014

Recensione: SOULBURN "The Suffocating Darkness"
2014 - Century Media Records




...Gli ex-Asphyx, Eric Daniels (chitarra) e Bob Bagchus (batteria) fanno ritorno con un altro assalto sonoro targato SOULBURN. La band olandese a distanza di 16 anni dal precedente CD "Feeding on Angels" mette in moto tutta la grinta di cui è munita facendo scintille sul piano compositivo. Old school death/doom metal, questo continuano a proporre i nostri, una formula piuttosto classica e riconoscibile, tanto nella musica quanto nella produzione; quest'ultima adatta al genere suonato dal gruppo. A colpire duro sono delle canzoni selvagge, destinate a tutti quelli che non riescono a privarsi di certe sonorità legate ai tempi che furono. L'anima del disco fuoriesce affamata e aggredisce senza pietà. Nulla di nuovo, ma il lavoro ci viene presentato molto bene, vista l'esperienza dei membri coinvolti nel progetto. "The Suffocating Darkness" tende ad attrarre a sé l'architettura di un processo basato sugli schemi generali di funzionamento più diffusi nel settore, facendolo esplodere in tutta la sua potenza distruttrice. L'incedere dei Soulburn risulta concentrato, compatto e autorevole. Un full-length nel quale i tecnicismi non hanno importanza quanto l'impatto dei riff e della sezione ritmica. In questi 11 brani è la tensione a farsi minacciosa, minuto dopo minuto. L'eco dei Celtic Frost risuona spesso nelle fosche atmosfere di "The Suffocating Darkness". La produzione di Dan Swanö mette il punto sulla resa finale.

Contatti: facebook.com/official.soulburn

TRACKLISTING: Apotheosis Infernali (Intro), Under the Rise of a Red Moon, The Mirror Void, In Suffocating Darkness, Absinthesis, Hymn of the Forsaken II, Black Aura, I Do Not Bleed from Your Crown of Thorns, Wielding Death, Claws of Tribulation, Eden's Last Sigh (Outro)


Nessun commento:

Posta un commento