mercoledì 24 dicembre 2014

Recensione: MACMYC VS SUNDAY "Skinwalkers"
2014 - DIY




Dopo sette anni MACMYC dei DSA COMMANDO esce dalla sua tana con un nuovo album solista e un suono che più vero non si può. Ce n'è già abbastanza per alzare un bel po' di polvere nel desolante panorama hip-hop nostrano (a parte pochi validi esemplari). Questo è un musicista che sa cosa vuole da se stesso e soprattutto sa dove colpire con le proprie strofe per fare male. Fatte le doverose premesse, posso affermare con certezza che MacMyc (supportato dai potentissimi e originali beat del fido compagno di "gang" SUNDAY) può vantare un sound distintivo, vero, fatto di grondante groove hardcore che sprizza aggressività da ogni poro. L'MC savonese offre una versatilità viscerale da vero fuoriclasse e questo aggiunge punteggio al già consolidato status di cui gode nel circuito underground. Sicuramente la gavetta lo ha aiutato ad acquisire professionalità, l'esperienza live ha fatto il resto per rafforzare la sua reputazione e credibilità (!). A differenza del precedente CD "13" nel quale MacMyc si confrontava con la morte e col destino in una dura partita a scacchi, in questo autoprodotto "Skinwalkers" affila gli artigli e comincia a prendersi qualche rischio, raggiungendo risultati notevoli in brani quali "Cane Randagio", la title track, le autocelebrative "Deadkid", "Mac VS Myc", "Classe 1983"; oppure "Donato Bilancia" (ft HELLPACSO), "Nessuna Cura" (ft HELPACSO, KRIN 183), "Ghost & Goblin" (ft KRIN 183). "Tempesta Perfetta" e "Isaiah 14.12" (ft DJ ARGENTO) completano il quadro. Oltre al saper osare, MacMyc ferisce con il suo "flow" affilato, veloce, insistente, pachidermico, che mette in piena evidenza lo stile di chi è cresciuto a pane e fango di strada. Quella di Myc non vuole assolutamente essere una visione politicizzata a livello ideologico, ma se la società ha sempre partorito nuovi mostri e nuove forme di schiavitù nascoste e dunque ancora più pericolose, allora lui le analizza in ogni complessa sfaccettatura. La copertina (realizzata da Francesco Gallo), rappresenta nel migliore dei modi ciò che la musica vuole esprimere, e anche le liriche scritte per il lavoro in questione vogliono essere crude/sincere per indurre alla riflessione. "Skinwalkers" violenta il torpore che ci circonda e diventa come un inno alla battaglia dinanzi al lato oscuro dell'umanità fatto di prevaricazione, ingiustizia, manipolazione e violenza. L'intera opera è stata completamente prodotta da Sunday. Fatevi un buon regalo in questo fottutissimo Natale 2014. Mac Myc Merita Rispetto.

Contatti:

dsacommando.com
facebook.com/MAC-MYC
contact@dsacommando.com

TRACKLISTING: Full Moon / Intro, Skinwalker, Deadkid, Donato Bilancia - Prestupnik pt.2 (feat. HellPacso), Canerandagio, Night Creature / skit, Ghost & Goblin (feat. Krin183), Mac vs Myc (skyzophrenya), Nessuna Cura (feat. HellPacso / Krin183), Tempesta Perfetta, Isaiah 14.12 (feat. DJ Argento). Classe 1983, The Light / Outro








Nessun commento:

Posta un commento