venerdì 14 novembre 2014

Recensione: Jack | Bombatölcsér - Split 7" 2014

Here and Now Records
Extreme Terror Records
Vörösördög Records
Rawzine, Ultima Ratio Records
Thc & DIY Records
Vleesklak Records
Destroy Sounds Records




L'underground estremo ha un numero così spropositato di gruppi emergenti che è praticamente impossibile andare a scovarli tutti, uno ad uno. Ma il fascino della nicchia è proprio questo! Giornalmente si deve scavare a mani nude per tirare fuori qualcosa di veramente valido. E non è sempre di buon gusto tutto quello che emerge dal nulla. Trovare qualcuno per cui valga la pena andare fino in fondo è molto complicato al giorno d'oggi, ma se si fa attenzione, qualcosa di promettente si trova. Per casualità, mi sono impegnato ad ascoltare lo split (disponibile sia su tape che su 7") tra gli ungheresi Jack e i Bombatölcsér, provenienti dalla Repubblica Ceca. Davvero niente male il connubio che rinvigorisce il breve lavoro in analisi. Giusto dirlo, se si tiene in considerazione che si sta parlando essenzialmente di crustcore, grind, hardcore, punk suonato alla vecchia maniera. Le due formazioni ci danno dentro con attitudine vera / risoluta prendendoci a calci nel c*** senza pensarci due volte. Lo stesso dicasi per la forza con cui aggrediscono i loro strumenti. Per certi musicisti, il tempo sembra si sia fermato, ecco perché lo split Jack/Bombatölcsér non troverà spazio nel mercato della musica contemporanea. Anche qui ci si affida alle regole del DIY per trovare i giusti meriti. Non potrebbe andare diversamente. Lascio a voi la possibilità di approfondirli per una adeguata valutazione. Io ho apprezzato maggiormente il sound dei Jack.

Contatti:

jackgrindpunk.bandcamp.com
bombatolcser.bandcamp.com


TRACKLISTING: Szabadrablás, Burjánzás, Ezt veri belénk a média (Re-Recorded), WHDF (Bombatölcsér cover), Sonnet for a Whore, Yourselves, Dollar Slave System, Jack Daniels (Jack cover).




Nessun commento:

Posta un commento