mercoledì 4 giugno 2014

Recensione: PET SLIMMERS OF THE YEAR "Fragments of Uniforms"
CD | LP 2014 - candlelight records




Il primo elemento ad avermi colpito di questo disco è stato il titolo che gli fa da supporto, cioè "Fragments of Uniforms", il nome della band (PET SLIMMERS OF THE YEAR) è di quelli che spingono a porsi delle inevitabili domande, mentre la musica composta dal trio si dirama attraverso svariate correnti stilistiche per fare in modo che il fruitore nella sua volubile soggettività ne possa trarre vantaggio per ottenere il maggior numero di emozioni possibili. Le contaminazioni presenti nel sound dei 3 musicisti inglesi sono apparentemente prevedibili, ma in realtà necessarie ad un contesto musicale che irrompe negli angoli più nascosti dell'animo umano. Sono composizioni in cui si materializza uno sperimentalismo tentacolare e sfuggente, criptico e privo di barriere. Ogni riff, ogni melodia, ogni agitazione ritmica si immerge molto spesso nella densità di colori scuri. Colori che evocano sensazioni controverse e che ricoprono le innumerevoli contraddizioni dell'io fatto carne. Approfondendo attentamente il disco si capisce che non c'è una sola chiave di lettura per immagazzinare le gesta dei nostri. Bisogna solo avere la giusta predisposizione durante l'intero ascolto. La narcosi è comunque piuttosto immediata. Soprattutto per chi è già abituato a tali sonorità. L'esperienza del piacere uditivo, qui, viene amplificata dal fluido processo compositivo dei Pet Slimmers of the Year. Come se la dimensione, che l'opera riesce a ricreare ad ogni suo giro, fosse circondata da una minaccia inaspettata / improvvisa. Le poche incursioni di voce sono azzeccate. Sicuramente la Candlelight Rec. ha visto bene. Consigliati a quanti di voi mettono l'emozionalità davanti a tutto.

Contatti: 

candlelightrecordsusa.bandcamp.com/album/fragments-of-uniforms
petslimmersoftheyear.co.uk 
facebook.com/petslimmersoftheyear

TRACKLISTING: Arterias, Gathering Half the Deep and Full of Voices, Tides, Mare Imbrium, Churning of the Sea of Milk, Days Since I Disappeared, Fragments, La Tormenta.




Nessun commento:

Posta un commento