giovedì 26 giugno 2014

Recensione: MASTODON "Once More 'Round the Sun"
CD | 2XLP 2014 - reprise records




I MASTODON nel corso della loro carriera (iniziata nel '99) non hanno mai avuto regole e per questo motivo sono sempre stati in grado di sfuggire a qualunque tipo di ghettizzazione stilistica. "Once More 'Round the Sun", nuovo album della band di Atlanta (Georgia-USA) di ascoltatori e fan ne stupirà parecchi. Ne sono certo! Inevitabile, d'altronde, visto che si tratta di un full-length che segna un ulteriore passo in avanti e che farà apparire 'datati' i precedenti lavori, quelli dalla vocazione più dura e metallica. Si, perché, qui a prevalere è la melodia, la stessa che in parte aveva contagiato il precedente "The Hunter" (2011). Questa è una formazione che ha saputo cambiare le regole del gioco senza perdere i connotati che valorizzano la propria musica, andando a ridefinirsi con la giusta flessibilità, tirando fuori il meglio di album in album. Oggi, le composizioni diventano più orecchiabili/accessibili e ben si adattano al concept lirico che avvolge l'intero disco. Ciò che ho sempre apprezzato di questi 4 esploratori americani è il loro coraggio, quel modo unico e indiscutibile di affrontare ogni sfida, modellandole con disinvoltura, determinazione! "Once More 'Round the Sun" è un fiume in piena che si ingrossa minuto dopo minuto, ascolto dopo ascolto, risultando dirompente, inarrestabile, ma controllato, perché viziato dall'abbondanza di passaggi meno stralunati e più immediati. Certo, si possono trovare gli elementi comuni con "Leviathan" uscito nel 2004 oppure con il mastodontico "Blood Mountain" targato 2006, però appaiono sicuramente meno preponderanti. Il feeling è sempre e comunque diverso per ogni canzone, quindi il flusso è incredibilmente dinamico. Pur trovandomi di fronte a del materiale meno contorto rispetto al passato non ho assolutamente intenzione di definirlo "commerciale". Entusiasmanti le prove vocali di Troy Sanders, Brent Hinds e del drummer Brann Dailor, il vero asso nella manica in brani quali "The Motherload", "Aunt Lisa", "Ember City", "Halloween"; allo stesso modo è maiuscolo il songwriting generato dalle diverse parti. Grande la prova di Scott Kelly dei Neurosis nella traccia conclusiva "Diamond in the Witch House". Il variopinto "Once More 'Round the Sun" ha il compito non solo di presentarci i Mastodon del presente, ma anche quello di tracciare una qualche coordinata per il futuro. Un gruppo dal carattere immenso e dalle risorse inesauribili. Un album da non perdere!

Contatti: mastodonrocks.com

TRACKLISTING: Tread Lightly, The Motherload, High Road, Once More 'Round the Sun, Chimes at Midnight, Asleep in the Deep, Feast Your Eyes, Aunt Lisa, Ember City, Halloween, Diamond in the Witch House.




Nessun commento:

Posta un commento