sabato 7 giugno 2014

Intervista: FUOCO FATUO - "IL VORTICE CAOTICO"






GLI ITALIANI FUOCO FATUO (PROVENIENTI DALLA LOMBARDIA) CI RISUCCHIANO IN UNA DIMENSIONE DANNATAMENTE OSCURA. I LORO SUONI PESANTI ED OPPRESSIVI NON LASCIANO SCAMPO. HO CHIACCHIERATO CON LA BAND AL COMPLETO PER FARVI CONOSCERE LA LORO ENTITA'...

1. Vi va di riassumere i passi salienti dei Fuoco Fatuo?

- Fuoco Fatuo è un progetto che nasce nel 2011. L'idea è quella di unire la violenza della musica estrema alla decadenza e negatività dell'essere vivente. Da qui nasce il percorso che ci ha portati sempre più a creare musica estrema e riflessiva, dopo 2 EP il nostro suono è maturato molto e abbiamo scritto "The Viper Slithers In The Ashes of What Remains" un full con sonorità che spaziano dal doom più depresso e introspettivo alla violenza feroce del death metal.

2. Iniziamo a parlare del nuovo "The Viper Slithers in the Ashes of What Remains"?

- Il nuovo "The Viper Slithers in the Ashes..." è un album assolutamente introspettivo dove l'idea è quella di lasciare l'ascoltatore in un grande marasma, l'ossessione dei riff che si ripetono, la profondità dei suoni e la gutturalità della voce fanno si che si crei un vortice caotico, così facendo l'ascoltatore rimarrà immobile e distrutto dalla realtà di tutti i giorni. I temi che vengono trattati parlano di Ansia, depressione, solitudine, morte, l'animo dell'essere umano (in questo caso la vipera) striscia sulle ceneri dei propri pensieri sapendo che l'unica cosa che rimane è il nulla.

3. Quanto è durato il processo di scrittura dei nuovi brani?

- Il processo di scrittura è durato circa un anno, i brani sono usciti facilmente, abbiamo curato molto la sezione ritmica e i testi, davvero fondamentali per questo disco.

4. Mi sembra che "The Viper Slithers in the Ashes of What Remains" pur avendo una struttura differente mantenga le stesse movenze oscure dell' EP del 2012 "33 Colpi di Schizofrenia Astrale nell'Abisso Nero"? Siete d'accordo con la mia opinione?

- Tutto ciò che è stato scritto da quando abbiamo iniziato a suonare è un'evoluzione. L'oscurità come già dicevamo nella domanda precedente è
un punto dal quale non ci staccheremo mai, ciò che è uscito, e uscirà
da Fuoco Fatuo sarà sempre più nero e oscuro.



5. In fase di songwriting avete lavorato diversamente rispetto a quanto fatto in passato?

- Per il songwriting usiamo sempre il seguente metodo: Si arriva in saletta con dei giri di chitarra, da lì iniziamo a vedere in che modo poter mettere la ritimica e finche il pezzo non suona secondo i nostri canoni lo lavoriamo una volta finiti tutti i pezzi ci dedichiamo ai testi.

6. "The Viper Slithers in the Ashes of What Remains" rappresenta il vostro debutto ufficiale su Iron Tyrant. Come mai la scelta di questa etichetta?

- Abbiamo ricevuto la proposta da Luca Marchetti (Iron Tyrant) che fin
da subito ha mostrato interesse e serietà, così pensammo fosse la scelta migliore poter lavorare con un'etichetta italiana, Luca svolge davvero un ottimo lavoro e siamo assolutamente soddisfatti della nostra scelta.

7. L'impatto grafico e stilistico del vostro disco è notevole: imponente, evocativo, assolutamente 'dark'. La dominante del bianco e nero è stata fondamentale! Chi ha curato l'artwork?

- L'artwork è stato interamente costruito da view from the coffin che ha fatto un lavoro incredibile, abbiamo lavorato molto bene con lui e si è creato un bel legame di amicizia. Secondo noi è uno dei migliori grafici, illustratori che ci sia in circolazione nell'ambito metal estremo, ed è riuscito a tradurre alla perfezione ciò che avevamo in mente, e quindi realizzare un capolavoro.

8. Quali sono i vostri progetti per il futuro?

- Stiamo scrivendo l'album nuovo in questo momento, ed è assolutamente una mazzata sui denti... per il resto possiamo solo dire che più si va avanti e più cercheremo di creare pesantezza... per il resto continuate
a seguirci e lo scoprirete.

FF666



Contatti: fuocofatuo.bandcamp.com - facebook.com/FUOCO666FATUO


FUOCO FATUO line-up:

Milo - Chitarra, Voce
Ken - Basso
Fabrizio - Batteria


RECENSIONE:
FUOCO FATUO "The Viper Slithers..." 12" LP 2014 - iron tyrant



Nessun commento:

Posta un commento