sabato 3 maggio 2014

Recensione: SERPENTINE PATH "Emanations"
CD | LP 2014 - relapse records




New York continua a sfamare numerose creature dell'estremo tra le quali troviamo anche questi SERPENTINE PATH, autori di uno sludge/death/doom davvero accattivante e risoluto. La Relapse Records ha pensato bene di portarseli sotto la propria ala protettrice già dall'esordio omonimo del 2012 e, ancora oggi si potrebbe pensare che la scelta è stata azzeccata. Nel caso non foste esperti in materia, fareste meglio a dare un ascolto a "Emanations", lavoro che valorizza al meglio tutte le caratteristiche del genere e avvalora ulteriormente il gruppo stesso (la line-up è formata da membri attuali e precedenti di formazioni rinomate come Electric Wizard, Unearthly Trance, Ramesse). Sette tracce dal corpo robusto, prodotte al meglio, a dimostrazione che si può ottenere il massimo solo con la giusta esperienza. Infatti ogni passaggio è appesantito a dovere, delle pareti rocciose che franano sul cranio senza trovare nessun ostacolo lungo la traiettoria di caduta. Pesanti ma organici i Serpentine Path si rendono autori di una prova credibile sotto tutti i punti di vista. Malgrado si tratti di un full-length incentrato su ritmiche lente, non viene meno in momenti rappresentativi (basta mettere a fuoco "Treacherous Waters" per farsi un'idea). Il nuovo "Emanations" risulta quindi un giusto mezzo per autolesionisti, fatto di fughe strumentali che tagliano la carne come rasoi affilati. Una band in crescita che farà la felicità dei tanti fan di queste sonorità insane, l'unica categoria di persone a cui mi sento
di consigliare questo disco. Verrà pubblicato il 24 Maggio 2014.

Contatti: facebook.com/serpentinepath

TRACKLISTING: Essence of Heresy, House of Worship, Treacherous Waters, Claws, Disfigured Colossus, Systematic Extinction, Torment.



Nessun commento:

Posta un commento