giovedì 22 maggio 2014

Recensione: RETURN FROM THE GRAVE "Gates of Nowhere"
CD 2014 - argonauta records




Non sono niente male questi RETURN FROM THE GRAVE. Il loro stoner rock è sicuramente ricco di grinta ma bisogna anche sottolineare che, solo dopo diversi ascolti l'intera opera diventa piuttosto intrigante/stimolante. Le latitudini stilistiche sono in primis quelle dei vecchi Black Sabbath (quindi di metà anni '70), infatti, il suono della band veneta (tutti i membri provengono dai dintorni di Venezia) scorre rutilante e magnetico, intenso; come se si stesse ascoltando un 'vero classico' del passato (!). L'energia dispensata è talmente consistente da scagionarli dall'accusa di plagio o, peggio ancora, di opportunismo (la voce di Semenz ricorda molto spesso le corde del folletto Ozzy). I RFTG ci sanno fare, suonano davvero bene e con passione: i loro 7 brani non danno tregua e risultano la degna continuazione di una certa scuola di pensiero. Forse, non tutti saranno d'accordo con la mia opinione, e comunque, resta il fatto che, il mood è garantito dalla prima traccia "Words In Words" alla finale "Inside Human Soul's (2014)". Particolarmente sperimentale l'approccio nella lisergica e riuscita "River In The Sky". All'interno del nuovo full-length "Gates of Nowhere" l'involuzione stilistica è decisamente palpabile, però le varianti messe a disposizione del lavoro vengono arrangiate con gusto e padronanza. Questa è musica senza tempo, suonata col cuore prima che con la testa. Ora, partendo dalle ottime potenzialità, bisognerà superare l'ostacolo maggiore: trovare una formula compositiva più personale. Se così sarà, protemo vantarci di un'altra stella nata per brillare a lungo. Forza ragazzi. Siamo sulla buona strada. Il disco è stato masterizzato da Richard Whittaker ai FxGroup Studios di Londra (...personaggio che vanta collaborazioni con mostri sacri come SAINT VITUS, THE WHO, BLACK SABBATH e ROLLING STONES). Un'altra freccia all'arco della Argonauta Records.

Contatti: 

returnfromthegrave.bandcamp.com
facebook.com/returnfromthegrave
argonautarecords.com

TRACKLISTING: Intro, Words in Words, Canter of the Will, The Rage of Rays, Uncovered Fate, River in the Sky, Inside Human’s Soul.


Nessun commento:

Posta un commento