sabato 31 maggio 2014

Recensione: E-FORCE "The Curse..."
CD 2014 - mausoleum records




Sono certo che il nome di Eric Forrest sia rimasto impresso nella mente di quanti hanno seguito l'evoluzione musicale dei cyber metallers Voivod nella seconda metà degli anni '90 (come dimenticare il suo contributo nei monolitici "Negatron" - 1995 e "Phobos" - 1997 oltre che sul successivo testamento "Voivod Lives" del 2000). Il bassista / cantante non ha mai occultato l'amore per le sonorità legate a quegli indimenticabili '80, una passione forte / incondizionata, trasportata con determinazione nei due progetti che lo vedono coinvolto: i Project:Failing Flesh (attivi dal 2001) e questi E-FORCE nati nello stesso anno. Coincidenza vuole che con entrambe le band il musicista abbia già pubblicato tre album. In questa sede, mi concentrerò sui secondi citati poc'anzi proprio perché da poco più di un mese sono tornati sulle scene con il nuovo album "The Curse.." dato alle stampe dalla belga Mausoleum Records. Eric, accompagnato dal chitarrista Xav e dal batterista Krof mette in moto un sound futurista
al cardiopalma dal taglio decisamente thrash metal che, inevitabilmente risente della lezione impartita dal geniale Denis D'Amour (conosciuto come Piggy). Un disco, nel quale vengono anche coinvolti alcuni special guests importanti: Drover (Megadeth, King Diamond), Kristian Niemann (Therion) e Vincent Agar dei francesi Yotangor. Questo CD "The Curse.." viaggia su velocità sostenute a dimostrazione che se si vuole ottenere incisività dalla propria musica bisogna aumentare il tiro delle canzoni. Sicuramente non ci troviamo di fronte ad un lavoro memorabile, ma se pur privo di momenti davvero emblematici, riesce ugualmente a tenere sveglie le percezioni dell'ascoltatore. La prova dei nostri è genuina/sincera e perciò, non risente di particolari cali di intensità. La prestazione di Forrest, peraltro già apprezzata ai tempi della militanza nei su citati Voivod, non fa una piega! La sua voce acida non delude mai. Speriamo solo che stavolta possano ottenere un seguito più cospicuo. Meritano rispetto per la dedizione con cui si approcciano al genere suonato. Fate tesoro delle mie considerazioni personali. A voi decidere da che parte stare.

Contatti: facebook.com/eforceoffical

TRACKLISTING: Invitation, Perverse Media, Witch Wrk, Serpent’s Kiss, Awakened, Psyclone, Devoured, Mass Deception, Your Beloved Hate, Infexxxous, The Curse of the Cunt.




Nessun commento:

Posta un commento