sabato 22 marzo 2014

Recensione: TWILIGHT "III:Beneath Trident’s Tomb"
CD 2014 - century media




Tutto potevo immaginare, tranne che il rinomato Thurston Moore (ex-Sonic Youth) entrasse a far parte degli americani TWILIGHT! Ovviamente questa news oltre che spiazzare abbastanza, riesce anche ad iniettare ulteriore linfa al progetto in se, donandoci la possibilità di ascoltare più di una novità sul piano strumentale. Della formazione originale rimangono solo Imperial (Krieg) e Wrest (Leviathan), mentre Scott Conner (Xasthur) Aaron Turner (Isis), Tim Lehi (Draugar), Blake Judd (Nachtmystium) fanno ormai parte del passato. Da sottolineare il coinvolgimento del noto Sanford Parker (guitars, keyboards) e di Stavros Giannopoulos (guitars). Quello che stupisce in "III:Beneath Trident’s Tomb" è la ricchezza di contenuti che lo caratterizzano, una colata di acciaio fuso che avanza lentamente per inondare un lavoro che colpisce dalla prima all'ultima nota, e ciò basta ad alzare il livello qualitativo rispetto a "Monument to Time End" del 2010. Il nuovo full-length è meno crudo del suo predecessore, ma non delude in quanto a varietà di riff e ritmiche (basta abbandonarsi alle travolgenti note di "Swarming Funeral Mass", "Seek No Shelter, Fevered Ones" per rendersene conto). Tutte le atmosfere violente cucite dai 5 di Chicago sono struggenti, dolorose, per certi versi controverse. Lo stile è sempre quello tipicamente "Twilight", la differenza è che oggi i nostri si posizionano un gradino sopra perché capaci di suonare qualcosa di più coraggioso e delirante. Le strutture black rimangono riconoscibili, anche se vengono imbastardite in ogni traccia da fraseggi noise/industrial/rock davvero vincenti. Oggi, i suoni raccapriccianti messi in atto da questi musicisti d'oltreoceano sconfinano nella devianza più nichilista ed è un vero piacere sentirli penetrare e stuprare il nostro apparato uditivo. Un disco da non perdere!

Contatti: facebook.com/TwilightBlackMetal

TRACKLISTING: Lungs, Oh Wretched Son, Swarming Funereal Mass, Seek No Shelter Fevered Ones, A Flood Of Eyes, Below Lights.




Nessun commento:

Posta un commento