domenica 23 marzo 2014

Recensione: NOCTURNAL BREED "Napalm Nights"
CD | 2xLP 2014 - agonia records




"Napalm Nights" segna il ritorno dei norvegesi NOCTURNAL BREED, cavalieri dell'apocalisse e fieri portabandiera del retro thrash/black metal anni '80, quello fedele alle regole del genere e che non concede nessun tipo di compromesso. Attivi dal lontano 1996 i nostri hanno consolidato la propria attitudine, pubblicando cinque album di tutto rispetto (oltre che vari EPs, demo, singoli...). Sono passati ben sette anni dal precedente "Fields of Rot" (realizzato sempre dalla Agonia Records), ma i musicisti in questione non hanno perso un grammo della loro violenza e lo hanno dimostrato su ogni brano del presente disco (a tratti epico ed ispirato); nel quale appare anche un guest speciale (Nocturno Culto dei Darkthrone). E' ormai scontato pensare e dire che un album come questo è adatto solo a chi si nutre di tali sonorità, perché per i restanti la sostanza potrebbe risultare datata o peggio scontata. Niente da eccepire o da far gridare al miracolo per quel che concerne la musica dei nostri. Per i Nocturnal Breed non è cambiato nulla, a parte il fatto che sono invecchiati. Sono vivi con la stessa energia e convinzione degli esordi e per questo motivo faranno la gioia dei puristi! Se avete particolarmente a cuore la vecchia scuola rimarrete pienamente soddisfatti.

Contatti: agoniarecords.bandcamp.com/napalm-nights

TRACKLISTING: The Devil Swept The Ruins, Speedkrieg, Cursed Beyond Recognition, The Bitch Of Buchenwald, Napalm Nights, Thrashiac, Dawn Campaign... Flamethrower Ridge, Under The Whip, Dragging The Priests, Krigshisser.


Nessun commento:

Posta un commento