lunedì 28 ottobre 2013

Recensione: TIDES FROM NEBULA "Eternal Movement"
CD 2013 - mystic production | spv




I polacchi TIDES FROM NEBULA sono una band preparatissima, non solo su disco fisico ma anche dal vivo. Ho avuto il piacere di vederli on stage per due volte (a distanza di tempo) e, posso tranquillamente affermare che raramente mi è capitato di trovarmi davanti un gruppo così affiatato e motivato. Ritornano con il nuovo "Eternal Movement" (terzo album), per riconfermare il loro carisma, rendendolo tangibile su una nuova analisi musicale. Il concetto di destrutturazione si configura nell'operazione di rompere la struttura classica in un genere ben preciso (chiamato post - rock), infatti i 4 ragazzi di Varsavia sanno perfettamente come ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo, giocando instancabilmente con le proprie note. Cercano in tutti i modi di non inciampare su futili o scontate ripetizioni ambientali (basta ascoltare l'iniziale "Laughter Of Gods" per rendersi conto di ciò), ma purtroppo sembra che tutto questo non basta. I Tides From Nebula sono comunque riusciti a tirar fuori delle belle vibrazioni immergendosi in una dimensione onirica aperta a chiunque voglia estraniarsi dalla realtà. A differenza del debutto "Aura" (2009), il gruppo dell'Est ha ceduto il passo all'unico elemento indispensabile a molti loro seguaci, l'emozionalità. L'attuale fase stilistica si espande riallacciandosi al precedente lavoro "Earthshine" del 2011 (prodotto dal rinomato compositore Zbigniew Preisner), anche se, devo dire che "Eternal Movement" risulta meno rilassato ed ipnotico. Quest'ultimo è un riflesso della loro particolare personalità, che è ben definita e ama il controllo su ogni aspetto del processo creativo. Forse in futuro potrebbe diventare un limite. Al momento continuo ad ascoltarli senza particolari affanni sperando che il sound resti immune dal cambiamento.

Contatti: tidesfromnebula.com - facebook.com/tidesfromnebulaofficial‎

TRACKLISTING: Laughter of Gods, Only With Presence, Satori, Emptiness of Yours and Mine, Hollow Lights, Now Run, Let It Out, Let It Flow, Let It Fly, Up from Eden


Nessun commento:

Posta un commento