martedì 17 settembre 2013

Recensione: LOTHORIAN "Welldweller"
DIGI CD 2013 - acid cosmonaut records




LOTHORIAN: Il nome di questa band belga pur non avendo nessun significato (come loro stessi mi specificarono sull'intervista pubblicata a Dicembre 2012) si presta bene al sound monolitico di "Welldweller". Premetto che il disco venne già recensito dal sottoscritto nel Novembre dello scorso anno, quando era disponibile solo in versione digitale. Oggi ritorno a parlare / ripresentare i Lothorian perché finalmente sono riusciti ad ottenere un importante contratto con l'italiana Acid Cosmonaut Records (Pugliese per l'esattezza). I due ragazzi dell'etichetta (Luca e Stefano) dopo aver dato alle stampe il debutto dei DSW, rinvigoriscono il proprio operato mettendo su supporto fisico il bellissimo "Welldweller", lavoro valido che viene allestito con un nuovo artwork e confezionato in un digi cartonato semplice ma molto professionale / ben curato graficamente. La musica multiforme si avvale di atmosfere crepuscolari per manifestarsi in tutta la sua pesantezza. Le sensazioni tracciate dai brani proiettano in luoghi nascosti, bui... e questi spazi sconosciuti / poco rassicuranti diventano il giusto accompagnamento durante l'ascolto. Perciò non andate a cercare tecnica su "Welldweller" perché difficilmente la troverete. In questo album, la cosa conta ben poco, visto che ci troviamo di fronte ad un lento massacro sonoro, registrato davvero bene, prodotto ancor meglio, opprimente e maligno come da tradizione. L'intera opera trasmette ansia soffocante e abominevole! Se avete voglia di urlare la vostra rabbia, ci sono i Lothorian pronti a farlo insieme a voi. Loro intanto se ne stanno rinchiusi in sala prove per ultimare il prossimo disco. Supportateli!

Contatti: facebook.com/Lothorianband - acidcosmonautrecords.bandcamp.com

TRACKLISTING: Witchhunt, Welldweller, Atmosphere, Doomsday Calling, Cult, Shallow Ground.

RECENSIONE 2012:
LOTHORIAN "Welldweller" DIGITAL ALBUM

INTERVISTA 2012:
LOTHORIAN - QUANDO IL FANGO FLUISCE NELLE VENE



Nessun commento:

Posta un commento