giovedì 25 ottobre 2012

Recensione: STIGE "Skar(N)ification"
cd 2012 - autoprodotto




La proposta dei tarantini STIGE prende ispirazione dalle dinamiche storiche di un certo tipo di death/thrash, la band esordii nel 2002 con "Discrimination Disgust" proseguendo poi con il secondo demo ("Vortex") del 2006 e l'ep 2009 dal titolo "Christmorphosis". Nonostante la loro proposta sia volutamente retrò i brani di "Skar(N)ification" non hanno una piena forma distintiva, le intenzioni sono buone ma vengono un po' calpestate dal songwriting eccessivamente statico. Con una maggiore lucidità compositiva la band potrebbe entrare meglio su scenari più efficaci, bisogna cercare una forma canzone meno ripetitiva per ritrarsi un'identità stilistica più accattivante. Non male, comunque, il ruvido approccio dal sapore datato. Questo gruppo ha quell'esperienza decennale per poter migliorare ancora ma per il momento questo è quello che mi sento di esprimere su "Skar(N)ification". Avanti ragazzi...

Contatti: myspace.com/stigemetal

"SKAR(N)IFICATION" TRACKLIST: This Is War, Zumungu the Priest, The End of Day, Macabre Strenght, The Nive Eyes of Death, Infamous Beast, 72 Hours, Skar(N)ification.


Nessun commento:

Posta un commento