martedì 23 ottobre 2012

Recensione: DIRA MORTIS "Euphoric Convulsions"
cd 2012 - let it bleed records




E' l'alba dei morti viventi in Polonia e ci pensano i DIRA MORTIS a guidare l'orda di zombi verso le vostre case. Pochi di voi conosceranno la band ed è per questo che ho il piacere di presentarveli in questa sede! Attivi dal 2001 hanno alle spalle due demo, uno split con i conterranei Valinor, due ep's... Proprio uno di questi ("The Cult of the Dead") pubblicato da Defense Productions nel 2011 me li fece conoscere e approfondire. I Dira Mortis ci sviscerano senza censura alcuna e con "Euphoric Convulsions" ci si rituffa in una vasca colma di viscide putrescenze tanto care a mostri sacri come Incantation, Autopsy, Repulsion. I quattro polacchi reggono il confronto con queste grandi band, riuscendo a creare una musica tanto sentita quanto fedele a certi stilemi di raccordo. Le songs presenti in questo disco sono lunghe ma scorrono palpitanti, sorrette da una sezione ritmica efficace, da atmosfere mortifere ed avvolgenti (anche il dark ambient di "Abyssof the Damned" ne è la prova), una produzione azzeccata; presupposti per lo svolgersi di un album che vi richiamerà ai più perfidi riti del vudù. Interessante come nel giro di venti lunghi anni una parte di underground sia divenuta un monumento da venerare. This is Fucking Death Metal! Consigliati.

Contatti: myspace.com/diramortis

"EUPHORIC CONVULSIONS" TRACKLIST: Death Awaits..., Exultation Full of Sadism, Abyss of the Damned, Ancient Death Glorification, Pulverized Remnants of Existence, Intoxicated Visions, Unmercifully Fulfilment.


Nessun commento:

Posta un commento