domenica 14 ottobre 2012

Recensione: THE CASUALTIES "Resistance"
cd 2012 - season of mist




Dieci album in vent'anni di carriera per i THE CASUALTIES, band del New Jersey che oggi firma un contratto insolito per la Season of Mist e ci sputa negli occhi un "punk/hardcore" sudato, cazzuto, ultra-vilolence. Fatevi avanti bastardi dalle creste ossigenate, affilate le borchie, lucidate i vostri fetidi giubotti in pelle... Siete pronti? Fate partire questo album nel vostro lettore, allacciate gli anfibi e generate un pogo muscolare! Questi The Casualties se ne fottono delle progressioni musicali perchè appartengono ad una schiera di gente che ha una mentalità ferrea, gente motivata a perseverare nei più luridi centri sociali per urlare la propria rabbia contro un sistema merdoso. La loro musica è molto old-school, con la totale predisposizione alla più becera attitudine punkosa (a tratti Oi!). Cos'altro? L'ira nella voce di Jorge ti fa venire la voglia di spaccare ogni cosa. Per chi si ciba di Agnostic Front, The Exploited, GBH... ADRENALINA PURA questo "Resistance"!

Contatti: myspace.com/thecasualties - thecasualties.bandcamp.com/

"RESISTANCE" TRACKLIST: My Blood. My Life. Always Forward, Behind Barbed Wire, Resistance, Modern Day Slaves, Warriors On The Road, South East Asian Rebels, Morality Police, Brick Wall Justice, Always Walk Alone, Constant Struggle, It’s Coming Down On You, Life On The Line, No Hope, Corazones Intoxicados, Soul Of Fire (Bonus Track), Voice Of The Outcast.


Nessun commento:

Posta un commento