domenica 28 ottobre 2012

Recensione: CANNIBAL MOVIE "Avorio"
Lp 2012 - Sound of Cobra Records | Avorio Dischi




La musica dei tarantini CANNIBAL MOVIE è un qualcosa di particolare, affascinante, sentito... Un rituale oscuro che brilla sotto le tenebre del loro monastero. Il mondo carnale ha da essere visibile per i disincarnati, quello dei Cannibal Movie produce per il superbo, per l'ambizioso, il prepotente. Come nel magnete vi sono il polo positivo e quello negativo, ugualmente necessari, così in questi suoni disturbanti ci sono sia fattori di benessere che di male interiore. Difficile elaborare una definizione per ogni singolo brano composto dal duo pugliese. Musica cupa, psicotica, allucinata, tribale; suonata per far danzare i servi intorno al trono dei cannibali... Un viaggio onirico influenzato dall'immaginario frastornante dei B Movies italiani degli anni '70/'80. Inizialmente questo album è stato stampato nel 2011 in una tiratura limitata (100 cassette), ma l'edizione vera e propria giace su 300 vinili co-prodotti quest'anno da Sound of Cobra Records/Avorio Dischi. Tra l'altro a breve recensirò un'altra loro tape dal titolo "Mondo Music" (limitata a 100 copie). I Cannibal Movie potrebbero non piacere a molti perché non propongono musica adatta a chiunque... Io ho apprezzato le loro intenzioni. Vedremo cosa ci riserveranno nel futuro.

Contatti: cannibalmovie.blogspot.it

"AVORIO" TRACKLIST: Teste Mozzate, Fame, Mangiati Vivi!, Django.


Nessun commento:

Posta un commento