venerdì 28 settembre 2012

Recensione: CAR BOMB "W^W^^W^W"
cd 2012 - relapse records




Questi CAR BOMB sono veramente pazzi da legare al limite della normalità. Mathcore paralizzante con degressioni 'folli' decisamente alienanti. Questo gruppo è riuscito a dar vita ad un mostro in continuo mutamento, tentacolare il sound, progressivo, imprevedibile, la loro malattia si diffonde ovunque. Si rimane impietriti e scossi da codesta follia compositiva. I Car Bomb navigano nelle acque tanto care a musicisti come Meshuggah, The Dillinger Escape Plan, Voivod (per certe scelte paradossali) quindi potete immaginare di cosa vi sto parlando. Difficile non trovare similitudini con queste due bands, anche se devo riconoscere alla band di Long Island (NY) una spiccata visione personale d'insieme.
Non è facile ascoltarli, bisogna starci dentro a certe sonorità per apprezzarle a pieno perché al primo ascolto potrebbero stancare velocemente. "w^w^^w^w" è un ensemble che riserva molte sorprese e che potrebbe trovare d'accordo molti adepti a questi astrattismi.
Ci sono soluzioni vocali molto varie che si muovono eclettiche (tra aggressioni e melodie) sul tappeto musicale ben elaborato, pensato, tecnicamente ineccepibile.
Non è un album che lascia indifferenti ma bisogna capirlo e ascoltarlo molte volte. Provateci. La scuderia è Relapse.

Contatti: myspace.com/carbomb

"W^W^^W^W" TRACKLIST: The Sentinel, Auto-Named, Finish It, Lower The Blade, Garrucha, Third Revelation (feat. Joseph Duplantier), Recursive Patterns, Spirit Of Poison, Magic Bullet, Crud, This Will Do The Job, The Seconds.


Nessun commento:

Posta un commento